Anche la Camera ha approvato il Decreto Scuola n. 22/2020 che disciplina gli esami di Stato, la valutazione finale degli studenti per l’a.s. 2019/20, le modifiche al concorso straordinario secondaria per il ruolo, la riapertura e l’aggiornamento delle graduatorie docenti, e introduce diverse novità per la scuola.

In merito alle graduatorie docenti di II e III fascia, l’emendamento introdotto e approvato stabilisce che saranno riaperte e aggiornate nel 2020, secondo indicazioni che saranno fornite dal Ministero dell’Istruzione nelle prossime settimane.

Inoltre le graduatorie di istituto diventeranno graduatorie provinciali e avranno validità biennale, in modo da allineare tutte e tre le fasce delle graduatorie di istituto.

  • La graduatoria provinciale sarà distinta per posti e classi di concorso;
  • i docenti presenti in graduatoria sceglieranno 20 scuole della provincia dalle quali verranno chiamati per coprire supplenze brevi, dopo aver chiamato dalle GaE;
  • la graduatoria sarà utilizzata per attribuire le supplenze fino al 30 giugno e fino al 31 agosto.

Leggi il comunicato stampa del Ministero dell’Istruzione

Riapertura e aggiornamento della graduatoria di II fascia
Si potranno iscrivere, e aggiornare i titoli, i docenti in possesso di abilitazione, non inseriti in GaE o in GaE con riserva.

Nel triennio precedente (All. D.M. 374 del 01 Giugno 2017, tabella A):

Tali titoli sono cumulabili fino ad un massimo di 2 punti.

Riapertura e aggiornamento della graduatoria di III fascia
Si potranno inserire i docenti in possesso dei titoli previsti dall’articolo 5, comma 1, lettera b), e comma 2, lettera b), del D.lgs. 59/2017, ossia laurea e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Potranno aggiornare i titoli, chi è già iscritto nella III fascia.

Nel triennio precedente (All. D.M. 374 del 01 Giugno 2017, tabella B):

Tali titoli sono cumulabili fino ad un massimo di 2 punti.

Bonus Docenti ai precari
Tra gli emendamenti inseriti nel DL Scuola, è presente anche quello che prevede l’estensione della Carta Docente anche ai docenti precari, ossia assunti con contratto a tempo determinato. Il bonus per i docenti precari è previstoesclusivamente per il 2020 e sarà di 300€, da utilizzare per l’acquisto di:

  • libri e di testi, anche in formato digitale,
  • pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale,
  • hardware e software.

Quindi, nell’ottica della diffusione della didattica a distanza (che potrebbe essere riutilizzata, almeno parzialmente, anche nel prossimo anno scolastico), anche i precari potranno utilizzare i 300 euro di bonus per acquistare un PC o un tablet. Inoltre, con il bonus potranno iscriversi a corsi di aggiornamento presso enti certificati al MIUR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment